Seleziona una pagina

E’ operativo il nuovo BANDO ISMEA sull’Autoimprenditorialità ed il Ricambio Generazionale in Agricoltura, anno 2018.

I giovani agricoltori possono accedere al portale dedicato Ismea per presentare le domande di agevolazioni per il bando in oggetto. Le domande vengono esaminate secondo l’ordine cronologico di presentazione.

Clicca qui per pagina ufficiale ISMEA.

Clicca qui per scaricare gli allegati.

Sono previsti contributi per il subentro, cioè la cessione di un’azienda ad un’impresa a totale o prevalente partecipazione giovanile, nonché per ampliamento e ammodernamento dell’azienda. L’investimento massimo: 1.500.000 euro. Le agevolazioni consistono in un mutuo a tasso zero fino al  75% delle spese ammissibili. Tale mutuo agevolato è della durata compresa tra 5 e 15 anni, rimborsabile in rate semestrali con scadenza al fine giugno e fine dicembre di ogni anno..

Nelle regioni Abruzzo, Basilicata, Calabria, Campania, Molise, Puglia, Sardegna e Sicilia, in alternativa ai mutui agevolati, il giovane agricoltore può chiedere un contributo a fondo perduto fino al 35% dell’investimento ammissibile nonché un mutuo agevolato a tasso zero non superiore al 60% della spesa.

Il beneficiario, ad ogni modo, è tenuto a garantire con Beni Ipotecati e/o fideiussioni bancarie il prestito agevolato erogato da ISMEA.

Investimenti ammissibili: studio di fattibilità, opere agronomiche e di miglioramento fondiario, opere edilizie per la costruzione o il miglioramento dei beni immobili, oneri per il rilascio di concessioni edilizie, allacciamenti, impianti, macchinari, attrezzature, servizi di progettazione, beni pluriennali e acquisti di terreni. Gli investimenti agevolati devono essere finalizzati a migliorare il rendimento e la sostenibilità dell’azienda agricola, l’ambiente naturale, le condizioni di igiene o il benessere degli animali, a realizzare e migliorare le infrastrutture connesse allo sviluppo dell’agricoltura.

Eventuali Investimenti in diversificazione in attività non agricole, come ad esempio Agriturismi, hanno un tetto massimo di 200.000 € come parte concedibile ISMEA.

Per ogni informazione in merito, contattare lo Studio Agronomico Acinapura.