Seleziona una pagina

agricolutra-sociale1

 

ISMEA informa che, a seguito della massiccia quantità di richieste per agevolazioni per il primo insediamento pervenute in pochi mesi, la possibilità di inoltrare nuove domande è momentaneamente sospesa fino al prossimo ottobre.
Maggiori informazioni possono essere attinte cliccando qui.

Fortunatamente è una sospensione di breve termine, ragion per cui i giovani che intendono investire in agricoltura potranno inoltrare la domanda di primo insediamento quanto prima!

Precisazione importante: 

Qual é la differenza tra ” Primo Insediamento ISMEA” e “Bando Regionale di Primo Insediamento”?

Con la domanda ISMEA è possibile chiedere un prestito agevolato per l’acquisto di fondi rustici, mezzi, magazzini ecc… tali somme possono essere restituite con un prestito anche trentennale a tasso molto agevolato. Gli interessi, se pur minimi, scaturiti da tale prestito vengono abbonati (scontati) fino ad un importo di 70.000 euro.

Con la partecipazione al Bando di Primo Insediamento Regionale, invece, il giovane percepisce fino a 40.000 + 30.000 euro. La prima parte, fino a 40.000 €, sotto forma di premio (denaro liquido da non rendicontare). La seconda parte sotto forma di “abbuono interessi”: l’ interesse scaturito dal capitale preso in prestito in banca viene pagato dai fondi Regionali, fino a 30.000 €.

In altre parole, la pratica ISMEA è adatta a chi deve acquistare aziende agricole di terze persone per un importo importante, mentre il Bando di Primo Insediamento indetto dalla Regione è particolarmente indicato a chi deve ereditare l’azienda di famiglia. Con le dovute eccezioni…

Lo Studio Agronomico Acinapura presta consulenza, progetta ed accompagna il giovane agricoltore in ogni fase di questo importante cammino verso l’imprenditoria agricola. Per maggiori informazioni e contatti, visita questa pagina.